CAMPIONI D’INVERNO

Mar.Na Calcio – ACDS Group – Cronaca della partita

Mar.Na Calcio – ACDS Group 1 – 2

Federici (R), Autorete;

L’ultima del 2017 per le tigri si gioca sul terreno del Mar. Na Calcio a Colli Aniene, campo ostico e pieno d’insidie. I gialloblu partono subito forte e al 14° Di Bari si vede respingere un colpo di testa; alla mezz’ora sono i padroni di casa a rendersi pericolosi con un gran tiro dalla distanza che impegna Mattogno. Le tigri comandano il match, ma il gioco scorre con minore fluidità rispetto agli standard abituali. Al 34° è un difensore di casa a sventare la minaccia e al 37° Federici spara alto da distanza ravvicinata. La ripresa si apre con un atterramento in area di Zuccari dopo una bella azione personale: dal dischetto Federici porta in vantaggio l’Acds. Passano solo due minuti e, da un’incomprensione della difesa ospite, nasce un calcio di punizione per i padroni di casa: gran tiro e gol del pari. Il gol subito sveglia le tigri che, tuttavia, non riescono a tramutare nel vantaggio la netta supremazia territoriale. Allo scadere lo sforzo profuso alla ricerca dell’undicesima vittoria sortisce gli effetti sperati: punizione dalla trequarti, due difensori del Mar. Na si ostacolano per impedire a Florio di tirare a rete e la combinano grossa, siglando una clamorosa autorete. 2-1 per l’Acds e triplice fischio finale. Si chiude così una prima parte di stagione praticamente perfetta: più sei sul San Cesareo, oggi sconfitto sonoramente sul campo del Pro Appio, miglior attacco dei campionati dilettantistici del Lazio, miglior difesa del campionato e titolo di capocannoniere con bomber Federici. Sono statistiche inequivocabili, che esaltano il meticoloso lavoro svolto dalla Societa’, dallo staff tecnico e da tutti i ragazzi della rosa. Insomma, nel girone G c’è un solo padrone. La Tigre giallo blu

RM

ACDS Group – Municipio III: Cronaca della partita

Finalmente soli!!!!!!!!!

ACDS Group – Municipio III   3 – 1
Federici (4° – 57°) – De Vincenzi (21°)
Nella domenica in cui il San Cesareo cade in casa, dopo un lungo testa a testa iniziato sin dalla prima giornata di campionato, le tigri non sbagliano: piegano la resistenza del tenace e ben organizzato Municipio III e volano in solitaria in vetta alla classifica. Al 4° è già vantaggio con il solito, implacabile Federici che anticipa l’avversario e mette a segno il gol del vantaggio. Al 20° ancora Federici si vede respingere in calcio d’angolo un gran tiro dal portiere ospite. Dalla bandierina va De Vincenzi che con una parabola velenosissima sorprende l’estremo difensore avversario e sigla il raddoppio. La reazione degli ospiti non si fa attendere e qualche minuto più tardi è Mattogno a farsi trovare pronto. Prima dell’intervallo, al 37°, ancora Federici pericoloso: tiro e parata del portiere. La ripresa vede un inizio molle dei gialloblu che partono col freno a mano tirato e concedono un’occasionissima al Municipio III, ma l’attaccante cincischia, ipnotizzato da Mattogno. Il campanello d’allarme sveglia le tigri che riprendono a fare la partita: prima un tiro fuori di Mastropietro al 50° e poi, al 56°, atterramento in area di Florio. Dal dischetto va Federici,  capocannoniere del campionato che firma il 3-0. Al 60° capitan Prati salva un tiro dal corner sulla linea di porta; alla mezz’ora, però, un Municipio III mai domo, accorcia le distanze su una dormita della difesa di casa. Tra l’80° e l’82° Cremolini, Di Bari e Mastropietro provano i riflessi del portiere ospite  che si supera in ogni circostanza. Da qui alla fine il Municipio III tenta ancora di riaprire il match, senza però riuscirci. Termina 3-1 una bella partita, tra due squadre che hanno giocato bene a calcio, macchiata solo da un finale nel quale ha prevalso un ingiustificato ed esagerato nervosismo da parte delle tigri.
Piano di fuga riuscito, la lepre è scappata: ora l’obiettivo è non farsi più riprendere.
RM

Virtus Ariccia -ACDS Group- Cronaca della partita

Virtus Ariccia -ACDS Group 0 – 11

Federici (5)
Mastropietro (2)
Besi (2)
Bugiaretti
De Vincenzi

La corazzata gialloblu battezza la decima giornata di campionato con undici reti sul campo (ai limiti della praticabilità) del malcapitato fanalino di coda Virtus Ariccia. Al terzo è già vantaggio con un bel colpo di testa di Federici su cross da calcio d’angolo; al 14° raddoppio di Besi con tiro da fuori e al 24° è 3-0 con un rigore di Buggiaretti. Gli ospiti continuano a macinare gioco e, soprattutto, a segnare: al 32° è Federici ad insaccare da pochi passi chiudendo sul 4-0 la prima frazione di gioco. La ripresa si apre con un altro gol di Federici che infila con un bel diagonale, cinque minuti più tardi timbra il cartellino De Vincenzi e al 58° altro rigore trasformato questa volta da Mastropietro. Al 61° ancora in gol Federici imbeccato sul filo del fuorigioco; al 65° Federici firma il personale pokerissimo insaccando da pochi passi per il 9-0. Chiudono il match le marcature di Mastropietro all’88° e di Besi al 90° con un tiro dalla distanza. Poco più di un allenamento per le tigri che, tuttavia, onorano l’impegno giocando con la stessa mentalità con la quale avevano affrontato lo scontro di mercoledì con il San Cesareo. Record di gol segnati dopo dieci giornate tra tutti i campionati dilettantistici del lazio e primo posto consolidato, seppur in coabitazione con l’altra capolista. Il cammino continua: senza intoppi e con un ruolino da grande.

RM

http://www.livebomber.com/timeline.php?id=031220171041372748

L'immagine può contenere: telefono e sMS