ACDS Group – Virtus Ariccia; Cronaca della partita

ACDS Group – Virtus Ariccia 5 – 0

Pizzuti (2); Federici; Mattogno (R); De Vincenzi;

Al Torre Angela va di scena il più classico dei testacoda: i neocampioni gialloblu ospitano il gli ultimi del girone, la Virtus Ariccia, scesa in campo vogliosa di ben figurare al cospetto dei più forti. Il gran caldo non scoraggia le tigri, che impongono al match subito un gran ritmo e dopo dieci minuti sono già in vantaggio: Pizzuti è bravo a difendere palla e a mettere al centro per Federici che, con un tiro secco, fa 1-0. Al 15° è Lerose ad impensierire il portiere ospite con un bel tiro. Uno dei primi caldi di stagione spezza inevitabilmente il buon ritmo del primo quarto d’ora e alla mezz’ora è Mattogno ad opporsi con una bella parata su un tiro da fuori. Cinque minuti più tardi doppio miracolo da distanza ravvicinatissima ancora su Pizzuti. Nulla più da segnalare fino allo scadere di tempo. La ripresa si apre con una bella conclusione di Federici di poco a lato. Per il raddoppio è solo questione di tempo e al 55° Pizzuti ben lanciato insacca il 2 – 0. Al 70°, sempre un ispiratissimo Pizzuti marca la sua personale doppietta, sfruttando una indecisione del portiere della Virtus e fa 3-0. A dieci dal termine Federici si libera in area e viene atterrato: rigore sacrosanto. Dagli undici metri va addirittura Mattogno che, con freddezza, iscrive il suo nome sul taccuino dei marcatori, coronando una stagione fantastica nella quale spesso si è dovuto far trovare pronto nelle pochissime occasioni concesse agli avversari dalla corazzata gialloblu. Allo scadere Sibio lancia alla perfezione il rientrante Devincenzi che sigla il gol del pokerissimo. Senza patemi i tre punti conquistati e partita condotta in scioltezza: netta la superiorità delle tigri che continuano ad inanellare vittorie e record.

RM