Roman 91 – ACDS Group. Cronaca della partita

 

dav

Roman 91 – ACDS Group 0-2

Federici 10° (R) 55°.

A Pietralata, con la Roman  la seconda partita del nuovo anno per l’ACDS ed il nuovo mister Rubenni,  rappresenta l’ennesimo, fondamentale banco di prova per capire se le tigri potranno davvero dire la loro sulla vittoria finale. Ed il campo oggi ha emesso una sentenza inequivocabile: per il primato ci sono anche i gialloblu. Sul terreno della terza della classe è dominio assoluto: squadra compatta, reparti corti, ripartenze brucianti e schiacciante superiorità tecnica. I 90 minuti di gara sono un monologo degli ospiti, privi, per giunta, di quasi tutti i cecchini di professione (ad eccezione dell’acciaccato Federici). Partenza a razzo dell’ACDS che al decimo su rigore trasformato da Federici, assegnato per un atterramento in area di Cremolini, passa in vantaggio. Al ventesimo ce ne sarebbe un secondo per un tocco di mano in area su calcio di punizione del solito Federici, ma l’arbitro fa segno di proseguire. Sul finire di tempo i padroni di casa restano in dieci per un rosso al loro difensore centrale e vedono affievolirsi di tanto le già velleitarie speranze di rimonta. La ripresa si apre così come si era chiusa la prima frazione di gioco: con le tigri all’ attacco e padroni di casa a difendersi. Al decimo su cross di Marcotulli, Federici insacca di testa sul primo palo, mettendo a segno la sua personale doppietta. I ragazzi di mister Rubenni non si accontentano e cercano la terza rete che non arriva solo per imprecisione nell’ ultimo passaggio e per la bella parata del portiere del Roman  su una bella conclusione da fuori area di Devincenzi. Non ci poteva essere marcia di avvicinamento migliore alla gara contro i primi della classe di scena domenica al Torre Angela A: bel gioco ed equilibrio ritrovati, spirito di squadra e grande organizzazione. Tutti in campo sanno cosa fare; la cura Rubenni, insomma, è stato un vero toccasana per le tigri. Ora serve l’ultimo acuto per salire su un treno che possa portare molto lontano…

R.M.